• Claudia

L'Angel Color Coaching

Aggiornato il: nov 18

Il mio articolo in uscita sulla rivista Panacea.

https://www.sisbio.it/rivista-panacea/


Il lavoro con gli Arcangeli

Dal momento in cui l’Energia onnicreante si è differenziata e continua la sua esperienza di vita su varie dimensioni, esiste una gerarchia spirituale della quale facciamo parte anche noi, insieme agli animali, alle piante e ai minerali, che è dettata dal grado di consapevolezza spirituale di ognuno. Noi possiamo contare su una schiera di guide per imparare, evolvere e ricevere sostegno, nel ricordo della nostra essenza e in vista del nostro ritorno all’Uno.

Questi Maestri sono come fratelli maggiori, maestosi ma discreti, che rispettano il nostro libero arbitrio e aspettano che ci rivolgiamo a loro per intervenire, se non in casi di estrema necessità. Si può percepire il la loro collaborazione in atto anche durante trattamenti fisici ed energetici sulle persone, come quelli di Biodinamica Craniosacrale. Questa disciplina, infatti, fa parte della scuola osteopatica ma a differenza delle tecniche prettamente meccaniche, può aprire le porte alla dimensione superiore e alla quale apparteniamo, ricollegandoci alla nostra Fonte divina.

Il nostro “team” invisibile può collaborare con noi ogni volta che agiamo con l’intenzione di prenderci cura degli altri con sincerità e purezza, eliminando le distanze imposte da questo mondo volutamente duale. Al giorno d’oggi esistono diverse figure professionali che si avvalgono di formazioni che esercitano il recupero del contatto con loro. L’Angel Color Coach, per esempio, ha a disposizione l’energia delle sfere di colore angeliche. Uno dei modi attraverso i quali gli Arcangeli si possono manifestare a noi è, infatti, attraverso l’influenza benefica dei colore.

Ogni sfera di colore rappresenta un’espressione divina che fa parte di noi e dell’amore incondizionato che possiamo ritrovare: la possibilità di essere liberi, creativi, fiduciosi, coraggiosi, forti, sani, magici, consapevoli, felici e in connessione con ogni cosa che ha vita e che è vita. Abbiamo finalmente l’opportunità di sperimentare il ricordo di chi siamo veramente: divinità che hanno scelto di fare esperienza della distanza dalla Fonte in modo da acquisire la consapevolezza di cosa significhi invece esservi immersi, essere solo Amore.

Possiamo richiamare a noi le sfere di Luce angeliche mediante i loro simboli o le loro acque informate, con la pittura intuitiva e grazie a meditazioni che ci permettono di ripulire e riequilibrare energie ed emozioni, sciogliere legami energetici e karmici, trasmutare memorie di questa vita e di esistenze precedenti, liberare noi stessi e il nostro albero genealogico da blocchi, traumi, dolori anche fisici e influenze karmiche che ci spingono a ripetere lo stesso copione per generazioni, e siamo ancora più in grado di ricevere risposte dal nostro Sé Superiore. La vita prende una direzione allineata al programma stabilito dalla propria anima e una strada più libera dai condizionamenti dell’ego.

I nostri messaggeri sono sempre presenti e ci accompagnano con fermezza, ma anche con leggerezza, gioia e semplicità. Per andare oltre le illusioni, abbiamo la possibilità di ricordare che siamo sempre molto più grandi di tutto ciò che la nostra anima ha scelto di esperire in questa immersione nella materia. Siamo potenti esseri spirituali e possiamo fare un salto per diventare finalmente, senza altri indugi, gli artefici della creazione del Paradiso sulla Terra, riconoscendo prima di tutto la Luce che si trova dentro di noi e che ci compone.

Claudia Costa

Operatrice Biodinamica Craniosacrale, Angel Color Coach, Reikista di II° livello,




Certificata da Elisa Munari

il 12 settembre 2020


46 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now