• Claudia

Il risveglio del Femminile (e del Maschile) Sacro

Aggiornato il: nov 18

Tante colleghe si stanno adoperando con percorsi personalizzati ad hoc per le donne che seguono, al fine di risvegliare la dea che è in loro. Ritrovare la consapevolezza della nostra divinita' significa trasmettere all'universo quelle vibrazioni che ci consentono di riconoscerla poi attraverso la conseguente manifestazione del suo riflesso negli atteggiamenti delle persone con cui ci relazioniamo. L'intera nostra dimensione si sta dirigendo verso la riconquista di un'energia femminile che e' sinonimo di Cura di sè e dell'altro e di Unione. Ricordiamoci che gli altri sono nostri specchi e che ci rispettano nella misura in cui noi rispettiamo noi stessi e nella misura in cui permettiamo loro di rispettarci, e di evolvere a loro volta.


Il risveglio del Femminile Sacro comporta, quindi, anche un recupero del Maschile Sacro, dell'Essere Umano Sacro e completo in sè, libero dai vizi mentali del patriarcato e del maschilismo che stanno influenzando da secoli il nostro mondo, e un ritorno alle origini della civiltà, quando era l'archetipo della Grande Madre a governare gli equilibri dei gruppi sociali. E' un recupero di quell'energia che è sinonimo di equilibrio tra maschile e femminile, appartenente a tutti noi con entrambe le facce della stessa medaglia, attraverso il risanamento di esperienze accumulate di vita in vita che ci hanno portato a chiudere il cuore.


Possiamo affrontare insieme questa tematica tramite le meditazioni dedicate alla trasmutazione delle memorie, perchè queste possono intervenire anche sulle esperienze vissute nel percorso attuale o in esistenze passate, e che possono mostrarci come abbiamo interpretato gli archetipi del femminino nel nostro gioco di ruoli su questo piano.




28 visualizzazioni
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now