• Claudia

Il protocollo di Raymon Grace e la radioestesia angelica

Aggiornato il: gen 2

Alla base dei lavori di radioestesia c'è la consapevolezza che le distanze, in realtà, non esistono.

Anche il pendolo, per esempio, si svincola dalla credenza che sia un oggetto da "fattucchieri", per entrare a tutti gli effetti nelle materie di fisica quantistica.

La scienza dimostra, infatti, che questo gioiellino segue i movimenti dell'universo, del campo toroidale che così come avvolge la Terra, custodisce il nostro cuore.

L'universo è stato architettato da un Grande Ingegnere e Architetto che lo ha costruito sulla base del numero 9, non a caso la Trinità per 3, in cui Origine, Spirito e Materia si uniscono in un unico essere.

Raymon Grace, questo simpatico cowboy, ha progettato un protocollo, un trattamento di pulizia energetica a distanza che si avvale dell'utilizzo del pendolo ma anche della collaborazione delle nostre Guide Celesti, i nostri fratelli di Luce che sono sempre con noi. Si possono liberare in questo modo il nostro campo energetico, la nostra abitazione, i nostri progetti da energie intrusive e debilitanti, i cosiddetti parassiti astrali.

Gli altri protocolli di radioestesia angelica che propongo sono stati messi a punto da Paola Setti.

132 visualizzazioni